Home » 2017 (Page 5)

Yearly Archives: 2017

Elezioni Regionali – manifesto dei candidati

Elezione diretta del Presidente e dell’Assemblea Regionale Siciliana – collegio di Agrigento

 

Layout 1
Clicca per ingrandire
Condividi su:

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione

ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA DI DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017

Anche in occasione delle prossime consultazioni elettorali regionali, troveranno applicazione le disposizioni di cui all’art. 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1- convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22- come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46, in materia di ammissione al voto domiciliare di “elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione”.

Ai sensi della normativa sopracitata possono essere ammessi al voto domiciliare, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi previsti dall’art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

L’elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto, un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione. Tale ultimo termine, tuttavia, in un’ottica di garanzia del diritto di voto costituzionalmente tutelato, deve considerarsi avere carattere ordinatorio, compatibilmente con le esigenze organizzative del comune.

La domanda di ammissione al voto domiciliare – che vale sia per il primo turno di votazione che per l’eventuale turno di ballottaggio – deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria provinciale.

Sono da ritenere applicabili, anche nel caso di rilascio della sola certificazione per l’ammissione al voto domiciliare, le disposizioni preclusive di cui all’art. 41, comma 7, del D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570, secondo le quali i funzionari medici designati al rilascio dei certificati “non possono essere candidati né parenti fino al quarto grado di candidati”.

Si ritiene perciò utile che il sig. Direttore del l’ Azienda Sanitaria Provinciale (nella fattispecie ASP n. 1 di Agrigento) sensibilizzi i dirigenti medici preposti affinché venga assicurato un adeguato servizio finalizzato al rilascio dei certificati medici di che trattasi. In particolare, il certificato medico, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l’esatta formulazione normativa, di cui al comma 1, dell’art. 1 della legge n. 46/2009.

I sindaci interessati dovranno inserire i nomi degli ammessi al voto a domicilio in elenchi, distinti per sezione elettorale, con le seguenti indicazioni: (nome e cognome, sesso, luogo e data di nascita, indirizzo dell’abitazione ed eventuale recapito telefonico), specificando se l’elettore:

• vota a domicilio nella stessa sezione di iscrizione;

• vota a domicilio presso altra sezione dello stesso comune;

Tali elenchi verranno consegnati, nelle ore antimeridiane di sabato 4 novembre 2017, giorno che precede il turno di votazione, ai presidenti degli uffici elettorali di sezione che, a seconda dei casi, provvederanno direttamente alla raccolta del voto a domicilio o alla annotazione nelle proprie liste sezionali che l’elettore vota a domicilio in un’altra sezione.

Si rammenta, inoltre, che i sindaci dei comuni nel cui ambito territoriale hanno dimora gli elettori ammessi al voto domiciliare dovranno, tra l’altro, organizzare, sulla base delle richieste pervenute, il supporto tecnico-operativo a disposizione degli uffici elettorali di sezione per la raccolta del voto.

Tale supporto, evidentemente, consisterà in primo luogo nel servizio di accompagnamento dei componenti dei seggi presso le abitazioni degli elettori ammessi al voto domiciliare, a tali fini utilizzandosi, all’occorrenza, e laddove possibile, gli stessi automezzi adibiti, ai sensi dell’art. 29, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, al trasporto presso i seggi degli elettori in condizione di handicap.

LEGGI L’AVVISO DELLA PREFETTURA SU VOTO DOMICILIARE

logo_comune_ssq

Condividi su:

Avviso

AVVISO agli Enti  NO PROFIT abilitati  per erogazione prestazioni domiciliari e assistenza  all’autonomia e alla comunicazione.

 

Scarica l’avviso

 

piano_zona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Avviso di rettifica

In riferimento all’avviso relativo alla selezione dei candidati ammessi ai progetti del Servizio Civile, pubblicato in data 27/09/2017 sul sito del comune e nella pagina riservata al ” Servizio Civile Nazionale”,

SI COMUNICA

che erroneamente è stato citato il decreto n.173 dell’ 11106/2009 per l’individuazione dei criteri di valutazione della procedura selettiva dei candidati.

Per la suddetta procedura l’Ente si atterrà ai criteri verificati e approvati in sede di accreditamento dei progetti e comunque indicati negli stessi, pubblicati nel sito dell’Ente in data 16/06/2017.

Leggi l’avviso

logo-servizio-civile-nazionale-300x163

Condividi su:

Avviso voto domiciliare

IL SINDACO

in occasione dell’ Elezione del Presidente della Regione e dell’ Assemblea Regionale Siciliana del 5 novembre 2017,

INFORMA

che l’art. 1 del Decreto Legge 3 gennaio 2006 n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006 n. 22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009 n. 46, ha introdotto la possibilità del voto domiciliare per gli elettori affetti da gravi infermità che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano o per i quali l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi previsti dall’art. 29 della legge 5 febbraio 1992 n. 104.

Per poter fruire di detta opportunità, è necessario far pervenire al Sindaco del Comune di Santo Stefano Quisquina, tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, cioè, nella specie, entro lunedì 16 ottobre 2017, una espressa dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui si dimora, corredata dalla prescritta documentazione sanitaria. Le disposizioni sul voto domiciliare si applicano solo nel caso in cui il richiedente dimora nell’ ambito della Regione in cui è elettore.

La domanda, in carta libera, deve riportare, oltre alla volontà di esprimere il voto a domicilio, l’indirizzo completo dell’ abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico; alla suddetta istanza devono essere allegati i seguenti documenti:

• copia di un documento di identità in corso di validità;

• copia della tessera elettorale;

• certificato medico, rilasciato dalla competente Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 45° giorno antecedente alla votazione, cioè, nella specie, al 21 settembre 2017, attestante l’esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 dell’ art. 1 legge n. 46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificato medico potrà attestare anche l’eventuale necessità di assistenza da parte di un accompagnatore di fiducia per esprimere il voto (tale aggiunta non è necessaria per coloro che sulla tessera elettorale abbiano già fatto apporre l’annotazione permanente del voto assistito).

Per ogni utile informazione e per il ritiro del modulo di domanda è possibile rivolgersi all’ Ufficio Elettorale del Comune.

Il presente avviso, in relazione al disposto dell’ art. 32 co. 1 della legge 18 giugno 2009 n. 69, è pubblicato sul sito Web istituzionale di questo Comune.

Scarica l’avviso

 

logo_comune_ssq

Condividi su:

Avviso

Oggetto: interpello dipendenti per nomina Resp. Aree Segreteria – Affari Generali e Socio-Assistenziale.

Premesso che la dr.ssa Graziella Mortellaro, responsabile di servizio delle Aree Segreteria – Affari Generali e Socio-Assistenziale, a far data dal r ottobre 2017, è stata collocata in quiescenza;
Ritenuto che si rende necessario provvedere per garantire, continuità amministrativa e funzionalità degli uffici, a nominare i nuovi responsabili di servizio per le medesime aree;
SI INVITANO
I dipendenti comunali aventi i requisiti di ammissibilità, in servizio presso l’Ente, qualora interessati, a presentare domanda’ di partecipazione alla selezione per l’affidamento degli incarichi oggetto del presente avviso.
La domanda deve essere inoltrata entro il 25/10/2017.
La Comunicazione della disponibilità dell’assunzione dell’incarico dovrà essere corredata da Curriculum Vitae.
L’affidamento dell’incarico sarà formalizzato con successivo provvedimento.

Leggi l’avviso

 

 

 

logo_comune_ssq

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Avviso di indagine di mercato – MODIFICA

Fornitura e installazione a cure e spese della Ditta di una macchina compostiera da almeno 80 ton/anno, comprensiva di box in legno prefabbricato di dimensioni di circa 7 x 3 per l’alloggio della stessa macchina. Il box al termine del periodo di sperimentazione resterà di proprietà della soc. Quisquina Ambiente srl

Leggi l’avviso modificato

Leggi primo avviso

 

quisquinaambiente

Condividi su:

Bando di gara per la vendita di un appezzamento di terreno di proprietà comunale

Verbale di gara del 09-10-2017

Scarica il  bando di gara

 

 

 

stemma_comune1

Condividi su:

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale salutano il Maresciallo Rosario Guttilla

Ufficio del Sindaco – Nota del 05 Ottobre 2017

Il Sindaco e L’Amministrazione Comunale salutano il Maresciallo Rosario Guttilla.

A nome mio personale e dell’intera Amministrazione Comunale il nostro ringraziamento e la nostra gratitudine al Maresciallo Rosario Guttilla. Dopo 15 anni, lascia la guida della Stazione Carabinieri di S. Stefano Quisquina che ha coordinato con grande professionalità, abnegazione e disponibilità, ergendosi a importante punto di riferimento al servizio della comunita’ stefanese, delle istituzioni democratiche e della legalità.

Auguri di Buon Lavoro per il nuovo prestigioso incarico.

Il Sindaco Francesco Cacciatore

logo_comune_ssq

Condividi su:

Avviso di presentazione istanze per scrutatore Elezioni Regionali 2017

ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA

LA COMMISSIONE ELETTORALE COMUNALE

RENDE NOTO

che coloro i quali intendono iscriversi nell’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale ne possono fare richiesta mediante domanda da inoltrare dal 12 al 17 ottobre 2017 (tra il 240 e il 190 giorno precedente la votazione) presso l’Ufficio Elettorale del Comune di residenza.
Nella domanda i richiedenti, che devono precisare cognome, nome, residenza, luogo e data di nascita, devono attestare il possesso dei seguenti requisiti:
a) di essere iscritti nelle liste elettorali del comune;
b) di essere in possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo (il titolo di studio della scuola dell’obbligo richiesto è in riferimento alla normativa vigente al momento del conseguimento del titolo stesso);
c) di non essere candidato all’elezione e di non essere ascendente (nonno, genitore), discendente, (figlio/a, nipote in linea diretta), parente o affine fino al secondo grado (fratello, sorella, suocero/a, genero, nuora, cognato/a) o coniuge (marito o moglie) di candidato.

La firma del dichiarante deve essere autenticata secondo le modalità previste dall’art. 21, comma l del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

LEGGI L’AVVISO PRESENTAZIONE ISTANZE SCRUTATORI-ELEZIONI REGIONALI 2017

MODELLO DI DOMANDA PER SCRUTATORI-ELEZIONI REGIONALI 2017

 

 

logo_comune_ssq

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi