Home » Attività Culturali » Palermo, storie dalla città interrotta

Palermo, storie dalla città interrotta

Presentazione del libro di Luisa Maria Leto

IL LIBRO
Un ricco lavoro sulla storia di Palermo dagli anni Cinquanta ai Settanta: le vicende di carattere urbanistico della città – dai bombardamenti del ’43 alla brutale espansione edilizia degli anni ‘50/’70 (sacco di Palermo) – ; le diverse e molteplici espressioni artistiche – dalle riunioni del Gruppo 63, alla realizzazione del film Il Gattopardo, al festival musicale Pop 70, con presenze quali Chet Baker, Aretha Franklin, Duke Ellington; le vicende sociali – la situazione di estrema povertà del borgo Cortile Cascino, in cui intere famiglie sopravvivevano a stento, portata all’attenzione nazionale da Danilo Dolci e Goffredo Fofi .

Presentazione libro
Clicca per ingrandire

SALUTI E INTRODUZIONE:
Arch. Ignazio SCHILLACI, assessore ai Beni Culturali del Comune di S.Stefano Quisquina e docente di Storia dell’arte.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO:
Prof. Alfonso LETO – pittore e docente di Arte e Immagine nelle scuole medie. Alfonso LETO, artista http://blog.alfonsoleto.com/

Prof. Raffaello PIRAINO – pittore, incisore, studioso e docente di Storia del Costume presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.
Fondatore della galleria palermitana Arte al Borgo.

Attraverso i racconti di alcuni dei protagonisti – Gaetano Testa, Anna Maria Sollima, Paolo Emilio Carapezza, Francesco Flaccovio, Giuditta Perriera, Fabio Carapezza Guttuso – e un notevole apparato documentale, raccolto ed elaborato con puntigliosa cura dall’autrice, emerge una Palermo dalla vita culturale fibrillante, ma al contempo tesa tra stridenti e sempiterne contraddizioni:
“Tanti raggi luminosi della storia hanno qui emesso straordinari bagliori, per poi spegnersi. È come se, presa da eccessiva frenesia, Palermo fosse divampata nel fuoco d’oro di un gigantesco incendio compiacendosi del proprio fascino, una pira che ha il profumo della cannella, della mirra e dello spigonardo, una fenice che esala l’ultimo respiro tra gli aromi.”
L’AUTRICE: Luisa Maria Leto vive a Palermo, è laureata in giurisprudenza e diplomata in flauto traverso. Ha collaborato con diverse riviste culturali, occupandosi di letteratura, musica e storia, ha curato una mostra itinerante in Grecia, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Al momento svolge un tirocinio in Tribunale, affiancando un magistrato”.

 

teatro massimo
Clicca per ingrandire

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /web/htdocs/www.comune.santostefanoquisquina.ag.it/home/wp-includes/class.wp-styles.php:290) in /web/htdocs/www.comune.santostefanoquisquina.ag.it/home/wp-content/plugins/send-pdf-for-contact-form-7/classes/send-pdf.php on line 1420

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi