Home »

 

Sindaco – Rag. FRANCESCO CACCIATORE

 
nato a S.Stefano Quisquina il 15/08/1970 note biografiche del Sindaco
TEL 0922 982545
CELL 3473035439
EMAIL sindaco@comune.santostefanoquisquina.ag.it
NOMINA 11/06/2013, giusto verbale Adunanza Presidenti di Seggio – Scadenza naturale maggio 2018
CURRICULUM  
COMPENSO MENSILE LORDO € 1.454,59 (diminuito del 20% per riduzione volontaria dell’indennità di carica)
RIMBORSI SPESE DI VIAGGIO € 0,00
ALTRE CARICHE RICOPERTE Assessore presso l’Unione dei Comuni “Platani, Quisquina, Magazzolo”
INCARICHI Nessuno
DELEGHE Personale – Polizia Municipale – Programmazione economica – Bilancio – Efficienza macchina amministrativa e processi partecipativi

 

Competenze

Il Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali, nella parte I – ‘Ordinamento Istituzionale’ – al Titolo III – ‘Organi’, definisce, agli articoli 36–87, quali sono gli organi di governo. Tra questi il più importante è il sindaco il quale è il responsabile dell’amministrazione del comune. Il Sindaco è eletto direttamente dai cittadini secondo le modalità stabilite nella legge ed è membro del Consiglio Comunale, è l’organo responsabile dell’amministrazione, ha la rappresentanza legale dell’Ente ed esercita le funzioni attribuitegli dalle leggi e dallo Statuto. Esercita, altresì, le funzioni di Ufficiale del Governo, nei casi previsti dalla legge, per le quali si avvale degli uffici comunali. Nei casi di assenza, impedimento temporaneo o sospensione dall’esercizio delle funzioni, è sostituito dal vice Sindaco. Il sindaco, quale ufficiale del Governo, sovraintende:

  • alla tenuta dei registri di stato civile e di popolazione ed agli adempimenti demandatigli dalle leggi in materia elettorale, di leva militare e di statistica;
  • alla emanazione degli atti, che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e di sicurezza pubblica;
  • allo svolgimento, in materia di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria, delle funzioni affidategli dalla legge;
  • alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza e l’ordine pubblico, informandone il prefetto.

Inoltre :

  • convoca e presiede la Giunta comunale, assicurandone l’unità di indirizzo, promuovendo e coordinando l’attività degli Assessori;
  • nomina i responsabili degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce gli incarichi dirigenziali e quelli di collaborazione esterna, secondo le modalità ed i criteri stabiliti dalla legge e dallo Statuto;
  • sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici comunali e all’esecuzione degli atti;
  • sovrintende all’espletamento delle funzioni statali e regionali attribuite o delegate al Comune;
  • sovrintende all’osservanza dei regolamenti;
  • impartisce direttive per l’esercizio delle funzioni di polizia amministrativa e sovrintende e coordina il servizio di polizia locale;
  • coordina gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici, nonché gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, considerando le esigenze delle diverse fasce di popolazione interessate;
  • risponde direttamente o mediante gli Assessori, entro il termine previsto dal Regolamento del Consiglio comunale, alle interrogazioni e ad ogni altra istanza di sindacato ispettivo presentata dai Consiglieri;
  • adempie alle altre attribuzioni conferitegli dallo Statuto e dalle leggi.

Ove il sindaco o chi ne esercita le funzioni non adempia ai compiti di cui sopra, il prefetto può nominare un commissario per l’adempimento delle funzioni stesse.