Home » Posts tagged 'Avviso Pubblico'

Tag Archives: Avviso Pubblico

Avviso Pubblico – conferimento incarico di collaborazione

AVVISO PUBBLICO

(conferimento incarico di collaborazione)

Premesso che l’Amministrazione Comunale in ossequio a quanto stabilito dal programma elettorale, intende proporre all’ Assessorato competente osservazioni relative al regolamento e alla perimetrazione del Parco dei Monti Sicani, constatate le criticità che oggi vengono registrate nello svolgimento delle attività nel territorio del nostro Comune, dai vincoli e dalla stessa perimetrazione.leggi tutto ...

Condividi su:

AVVISO AGGIORNAMENTO ALBO PRESIDENTI DI SEGGIO ELETTORALE

LEGGI L’AVVISO

 

 

Condividi su:

Avviso pubblico

 

Preso atto della necessità di offrire luoghi idonei alla pratica sportiva e spazi sicuri per le attività ludiche delle fasce più giovani della popolazione

SI COMUNICA

Alla cittadinanza che a decorrere dal giorno 17/07/2018 e fino a diversa disposizione, lo Stadio Comunale “Pietro D’Angelo” sarà fruibile dall’utenza tutti i giorni feriali dalle ore 09:00 alle ore 20:00.

Si esonera l’Amministrazione da ogni responsabilità.

L’Assessore alle Politiche Giovanili
Alberto Madonia

Il Sindaco
Francesco Cacciatore

 

Scarica l’avviso

 

logo_comune_ssq

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEL REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL TRIENNIO 2018/2021

Il Responsabile dell’Area Segreteria – Affari Generali

Premesso che:

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 09/04/2015, esecutiva ai sensi di legge, è stato eletto il Revisore Unico dei Conti di questo Comune per il triennio 2015/2018 e determinato il relativo compenso;

Il prossimo 9 aprile 2018 il Revisore Unico dei Conti giungerà a naturale scadenza; qualora non verrà ricostituito entro il predetto termine, lo stesso organo è automaticamente prorogato per non più di quarantacinque giorni, in applicazione del disposto di cui all’art. 3 del D.L. 16 maggio 1994, n. 293 (Disciplina della proroga degli organi amministrativi), convertito con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 15 luglio 1994, n. 444, recepita nella Regione Sicilia con l’art. 1, della l.r. 28 marzo 1995, n. 22 …

Leggi l’avviso

logo_comune_ssq-1

 

 

Condividi su:

AVVISO DI SERVIZIO CIVICO

AREA SOCIO ASSISTENZIALE

In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n.22 del 08/02/2018 è indetto Avviso Pubblico relativo all’apertura dei termini per la presentazione delle istanze, per l’attivazione del servizio civico per l’anno 2018/2019, rivolto a tutti i cittadini disoccupati e in stato di indigenza, ma idonei allo svolgimento di attività lavorativa.

Possono accedere al servizio i residenti nel Comune di S. Stefano Quisquina da almeno un anno, di età compresa tra i 18 e i 65 anni. _

Per ogni nucleo familiare potrà presentare istanza un solo componente. Nel caso di presentazione di istanze da parte di più componenti dello stesso nucleo familiare, verrà ritenuta ammissibile l’istanza riportante il numero di protocollo più basso, le altre verranno annullate d’ufficio.

Saranno stilate due graduatorie: una che riguarda le attività previste all’art. 10, nei punti 5 e 6 del Regolamento Assistenza Economica, con attività di sostegno alla raccolta differenziata e l’altra per le attività previste all’art.10, ai punti 1,2,3,4,7,8 e 9 del R.A.E.;

• per la prima, relativa alle attività previste ai punti 5 e 6 (con attività di sostegno alla raccolta differenziata), si prevede un assegno economico di € 500,00 mensili per 20 ore settimanali e per tre mesi;

• per la seconda, relativa alle attività previste ai punti 1,2,3,4,7,8 e 9 del R.A.E., si prevede un

assegno economico di € 400,00 mensili per 20 ore settimanali e per tre mesi.

Da quest’ultima graduatoria si attingerà anche per le progettualità delle borse lavoro adulti del Distretto 02 di Bivona.

Non potranno essere avviati alle prestazioni del servizio civico comunale le donne in gravidanza e i titolari di assegno di invalidità civile che saranno presi in considerazione per le borse lavoro disabili fisici e psichici del Distretto 02.

L’istanza deve essere redatta sull’apposito modulo, in distribuzione presso l’ufficio servizi sociali o scaricabile dal sito del Comune, e deve essere corredata dai seguenti documenti:

• attestazione I.S.E.E. in corso di validità;

• autocertificazione attestante ogni forma di reddito e di sostegno economico, percepito nell’anno 2017 da ogni componente del nucleo familiare anagrafico, anche non riportati nella attestazione ISEE (borse lavoro, assegno del servizio civico, pensione di invalidità, assegni sociali, assegni di maternità, assegni per i tre figli, contributi economici assistenziali, borse di studio, contributi assistenziali, sostegno inclusione attiva SIA, ecc.);

• autocertificazione residenza e stato di famiglia;

• fotocopia del verbale di invalidità civile (per chi ne è in possesso);

• fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Le istanze dovranno pervenire, complete della documentazione richiesta, all’ufficio protocollo entro e non oltre il 26 marzo 2018.

La mancata presentazione di uno dei documenti richiesti, comporta automaticamente l’esclusione.

Si avvertono i cittadini richiedenti che in caso di dichiarazioni false o mendaci si incorrerà nelle sanzioni civili e penali previste dalla legge.

La graduatoria definitiva sarà visionabile presso l’ufficio servizi sociali e sul sito web del Comune. L’ufficio servizi sociali è a disposizione per ulteriori informazioni.

S.Stefano Quisquina, 23 febbraio 2018.

IL RESPONSABILE DELL’AREA SOCIO-ASSISTENZIALE
Leone Antonino

IL SINDACO
Francesco Cacciatore

 

logo_comune_ssq

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Avviso pubblico – Compostaggio di Comunità

ASSESSORATO ALLE POLITICHE AMBIENTALI

AVVISO

Si invitano i cittadini che hanno aderito al progetto di “Compostaggio di Comunità” a partecipare Martedì 27 Febbraio 2018, ore 18,00, presso la Sala Consiliare

“F. Maniscalco” del Comune di Santo Stefano Quisquina ad un incontro informativo sulle modalità organizzative del servizio, sarà, inoltre, consegnato il kit per il conferimento.

S. Stefano Quisquina, lì 23/02/2018

L’Assessore alle Politiche Ambientali
(Lillo Traina)

Il Sindaco
(Francesco Cacciatore)

 

logo_comune_ssq

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

AVVISO PUBBLICO – PROGRAMMA REGIONALE “DOPO DI NOI”

PROGRAMMA REGIONALE “DOPO DI NOI”

Nell’intento di promuovere ed attuare la programmazione partecipata per l’elaborazione del progetto “DOPO DI NOI”, in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, in attuazione della legge 112/2016, ed assicurare il coinvolgimento delle organizzazioni non lucrative,

SI INVITANO

Gli Enti Terzi (ASP, Università, Scuola, Centro Giustizia Minorile, Sindacati), Gli Enti del Terzo Settore (Cooperative Sociali, Volontariato, Associazioni), le Famiglie, i Cittadini tutti a partecipare alla conferenza di servizio che si terrà il giorno 22.02.2018 alle ore 10:00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Bivona, Capofila del Distretto Socio -Sanitario D2.

Bivona li, 16.02.2018

Il Presidente del Comitato dei Sindaci

f. to Dott. M. Cinà

 

dopo_di_noi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Avviso

Si avvisano i cittadini che hanno ricevuto dei solleciti di pagamento riguardanti conguagli  su consumi di acqua potabile riferiti agli ultimi anni di gestione EAS della rete idrica urbana (anni dal 2002 al 2006 ) di contattare l’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) del Comune di Santo Stefano Quisquina (dipendente Massimo Messina).

Il Sindaco
Francesco Cacciatore

 

logo_comune_ssq

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Obbligo di iscrizione nelle liste di leva

IL SINDACO

Visto l’art. 1932 del Codice dell’arruolamento militare, approvato con D. Lgs. 15 marzo 2010, n.66;

Visto il D.P.R. 15 marzo 2010, n. 90, recante: «Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell’art. 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246»;

NOTIFICA:

Tutti i cittadini dello Stato e gli stranieri che, con l’arruolamento nell’Esercito (od in altro modo previsto dalla legge sulla cittadinanza 5 febbraio 1992, n. 91), possono diventare tali, nati nell’anno 2001 e che quindi nel corso del corrente anno compiono il diciassettesimo anno di età e che, agli effetti della leva, devono considerarsi legalmente domiciliati in questo Comune ai sensi dell’articolo 1932 del suddetto decreto legislativo n. 66/2010, sono obbligati a domandare entro trenta giorni da oggi, la loro iscrizione nelle liste di leva ed a fornire chiarimenti che in questa occasione potranno essere loro richiesti.

Allo stesso obbligo sono anche sottoposti i residenti in questo Comune che non possiedono alcuna cittadinanza.

Ove tale domanda non sia fatta personalmente dai giovani anzidetti, hanno l’obbligo di farla i genitori o tutori.

I giovani che non siano domiciliati in questo Comune, ma che abbiano la dimora abituale ai sensi dell’articolo 43 del codice civile, hanno facoltà di farsi iscrivere in queste liste di leva per ragioni di residenza.

In questo caso la loro domanda equivale, per quanto concerne la leva, alla prova di cambiamento di domicilio, nel senso del successivo articolo 44 del codice civile stesso.

La pubblicazione del presente manifesto equivale ad avviso di avvio del procedimento di iscrizione nelle liste di leva, ai sensi dell ‘art. 1932, comma 3, del D. Lgs. n. 66/2010.

Questo manifesto, in relazione al disposto dell ‘art. 32, comma L, della legge 18 giugno 2009, n. 69, è inserito anche nel sito Web istituzionale di questo Comune.

LEGGI L’AVVISO

logo_comune_ssq

Condividi su:

Avviso Pubblico – misura “Resto al Sud”

La misura “Resto al Sud”, istituita dal decreto legge n.91-2017° a sostegno dell’autoimprenditorialità giovanile, convertito nella legge n. 123-2017, ha previsto un nuovo regime di aiuto, per incoraggiare la costituzione di nuove imprese nelle Regioni meno sviluppate e in transizione, quali Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, da parte di giovani imprenditori di età compresa tra i 18 e 35 anni. Da gennaio 2018 le domande, con procedura elettronica, devono essere inoltrate al soggetto gestore INVITALIA. Il finanziamento che ammonta a un massimo di 50.000 euro e che copre il 100% delle spese ammissibili, è suddiviso cosi: 35% di contributo a fondo perduto e 65% sotto forma di finanziamento bancario assistito da un contributo in conto interessi erogato da Invitalia e dalla garanzia prestata dal fondo per le piccole e medie imprese.

Le domande per l’accesso devono essere presentate entro il 15/01/2018

Il Sindaco
Francesco Cacciatore

 

Scarica l’avviso

 

resto-al-sud

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi