Home » Posts tagged 'protezione civile'

Tag Archives: protezione civile

Allerta Meteo

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE
AVVISO n.19327 DEL 27 – 11 – 20

ALLERTA METEO LIVELLI ARANCIONE.
NELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO RISCHIO IDROGEOLOGICO E IDRAULICO.

CONDI-METEO AVVERSE.
CHE DA DOMANI 28 NOVEMBRE 2020
E PER LE SUCCESSIVE 24-36 ORE SI PREVEDONO VENTI DI BURRASCA SUD-ORIENTALI CON RAFFICHE DI BURRASCA FORTE O TEMPESTA. FORTI MAREGGIATE LUNGO LE COSTE ESPOSTE; PRECIPITAZIONI DIFFUSE E PERSISTENTI A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE. I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITÀ FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA E FORTI RAFFICHE DI VENTO.

Si invita la cittadinanza ad essere prudente e a limitare gli spostamenti e a stare lontani dai corsi d’acqua in particolare: Leggi Tutto

SORIS (Sala Operativa) H24 Numero Verde 800404040

Condividi su:

Ordinanza n. 54 del 27.10.2015

Per pulizia e manutenzione di fossi in aree agricole e urbane, per la tutela della sicurezza pubblica e per prevenire fenomeni di allagamento sul territorio comunale.

Scarica l’ordinanza Sindacale n. 54 del 27.10.2015

ordinanza_54
Clicca per ingrandire

Condividi su:

Direttiva per la concessione dei contributi – Chiarimenti sulle modalità operative

Direttiva per la concessione dei contributi ex art.3, comma 3, della OCDPC n°558 del 15.11.2018 – Chiarimenti sulle modalità operative

Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Siciliana, Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano colpito dagli eccezionali eventi meteo a partire da ottobre 2018”

ocdpc 558

circolare n.1

elenco comuni

Condividi su:

AVVISO – ALLERTA METEO avviso n.18323

AVVISO!
Protezione Civile informa: ALLERTA METEO avviso n.18323
RISCHIO IDROGEOLOGICO E IDRAULICO. Dalle ore 16:00 19-nov-2018 fino alle ore 24:00 del 20-nov-2018:

Allerta ARANCIONE.

Si invita la cittadinanza ad essere prudente e a limitare gli spostamenti e a stare lontani dai corsi d’acqua;In particolare si consiglia:
Di non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciò è riferito anche alle automobili;
Di non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari;
Di mettere in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e porre al sicuro la propria automobile evitando la sosta nelle zone più a rischio evitandone l’uso se non in caso di necessità;
Di evitare il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamenti;
Di non spostarsi, durante i fenomeni temporaleschi, dai luoghi e dalle zone ritenute più sicure;
Di evitare e fare attenzione agli attraversamenti dei fiumi e dei valloni;
Di prestare attenzione agli ulteriori annunci diramati dalle autorità anche a mezzo dell’informazione nazionale e locale;

 

 

Condividi su:

Ordinanza sindacale n° 19 del 30/05/2016

IL SINDACO

VISTE le note della Prefettura di Agrigento – Ufficio Territoriale del Governo – Area V, Protezione civile, Difesa civile e coordinamento del soccorso pubblico e del Dipartimento Regionale della Protezione Civile – Servizio 56 di Agrigento, Prot. n° 30014 del 24/05/2016, relative alle attività di prevenzione e contrasto del fenomeno degli incendi boschivi e di interfaccia per l’anno 2016;

CONSIDERATO che gli eventi calamitosi derivanti dalla diffusione degli incendi e dei fenomeni di combustione, hanno apportato ingenti danni al patrimonio boschivo ed alle proprietà private su gran parte del territorio Comunale, rendendo obbligatorio l’adozione del regolamento per la prevenzione e la lotta agli incendi che ha come scopo quello di prevenire, arginare e contrastare l’increscioso fenomeno, attuando le disposizioni in esso contenute;

CONSIDERATO che i sempre più frequenti incendi costituiscono un serio problema per l’incolumità pubblica ed un aggravamento della stabilità dei versanti causati dalla distruzione incontrollata di diverse specie arboree e arbustive della macchia mediterranea di fondamentale importanza per l’equilibrio idrogeologico, paesaggistico ed ambientale del territorio;

RITENUTO che il diffondersi di tale fenomeno, impone, in uno alla tutela dell’incolumità pubblica, l’adozione di provvedimenti, accorgimenti e azioni intese ad evitare, secondo le norme emanate dagli Enti competenti, l’insorgenza di incendi e la limitazione dei possibili danni;

VISTA la delibera di Consiglio Comunale n° 33 del 17/10/2007 esecutiva ai sensi di legge, avente per oggetto

“Approvazione Regolamento per la Prevenzione e Lotta agli Incendi”;

VISTA la legge 21 Novembre 2000 n° 353 “Legge quadro in materia di incendi boschivi”; VISTE le LL.RR. 06/04/1996 nO 16 e 14/04/2006 n° 14;

VISTA l’O.P.C.M. (Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri) n° 3606 del 28 agosto 2007;

VISTA la Delibera Consiliare n° 20 del 03/08/2012 con cui è stato approvato il Piano Speditivo di Protezione Civile;

ORDINA

agli Enti ed alle persone fisiche e giuridiche, detentori a qualsiasi titolo di boschi, terreni agrari, prati ed aree incolte, in attuazione al Regolamento Comunale anzi citato approvato con Delibera Consiliare n° 33 del 17/10/2007, entro il termine perentorio del 15 giugno di ogni anno e per tutto il periodo 15 Giugno – 15 Ottobre:

a) di provvedere, al decespugliamento ed alla rimozione di erbe secche, di arbusti e di eventuali rifiuti, in corrispondenza di terreni di loro proprietà, nonché in corrispondenza di limitrofi cigli e scarpate stradali, nel rispetto delle norme vigenti, compreso il codice della strada;

b) di realizzare, nei terreni sia incolti che coltivati a qualsiasi titolo posseduti, viali o fasce parafuoco nei lati confinanti con strade e sentieri per una larghezza non inferiore a m. 5,00 estesa a m. 10,00 se confinante con immobili di terzi, depositi, etc.;

Gli inadempienti, oltre a rispondere civilmente per il risarcimento del danno provocato da incendi a terzi, saranno perseguiti penalmente ai sensi delle vigenti norme del codice penale per la mancata osservanza alla presente Ordinanza.

La presente Ordinanza verrà pubblicata all’Albo Pretori o e sul sito istituzionale del Comune per tutto il periodo di validità, affissa nei luoghi maggiormente frequentati per essere resa nota alla cittadinanza e rimarrà valida sino a revoca del medesimo atto, anche in annualità successive alla presente;

La stessa sarà trasmessa/notificata a: Dipartimento Regionale della Protezione Civile, Prefettura di Agrigento, ANAS SpA, Corpo Forestale Regionale Distaccamento di S.Stefano Quisquina, Comando Stazione Carabinieri locale e Comando di Polizia Municipale, per conoscenza e/o la predisposizione di mirati servizi di vigilanza e controllo.

Ordinanza sindacale n° 19 del 30-05-2016

protezione-civile-SSQ1

Condividi su:

Contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico per l’anno 2014.

Si porta a conoscenza dei Comuni in indirizzo che con OCDPC N° 293, pubblicata sulla GURI N° 257 del 04/11/2015, allegata alla presente, sono state disciplinate le modalità per l’erogazione dei contributi relativi agli interventi di prevenzione del rischio sismico, previsti dall’art. Il del Decreto legge 28 Aprile 2009 N° 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24/6/2009, n. 77, per quanto riguarda l’annualità 2014.

Leggi la comunicazione del Dipartimento di Protezione Civile

Scarica la gazzetta – ocdpc_n°293_26_10_2015

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi